news
Sappada: Sisto, da Mazziotti forzatura incostituzionale
(ANSA) - ROMA, 20 NOV - "Il rispetto delle regole costituzionali e del principio di leale collaborazione tra le istituzioni non puo' ammettere eccezioni. Ecco perche' il termine finto di una settimana dato dal presidente della Commissione Affari costituzionali della Camera, Mazziotti di Celso, al consiglio regionale veneto per esprimersi sul caso del distacco del comune di Sappada dalla regio
lunedì 9 giugno 2017
Legge elettorale: Sisto (Fi), errore buttare via tutto

(ANSA) - ROMA, 9 GIU - "I Cinque Stelle sono stati incoerenti, ma c'erano i numeri per rimediare: sarebbe bastato che un gruppo di deputati del Pd non avesse votato in contrasto con le indicazioni del loro Capogruppo e avremmo superato lo scoglio. Noi di Forza Italia siamo stati granitici, votando addirittura contro l'emendamento di una nostra parlamentare pur di prestare fede agli accordi. In ogni caso, il voto andava annullato per l'errore del tabellone luminoso: il voto segreto deve nascere segreto e poi essere letto; qui e' stato prima letto e poi e' diventato segreto". Lo ha detto a Tgcom24 il deputato e capogruppo di Forza Italia in Commissione Affari costituzionali Francesco Paolo Sisto. "Tra Cinque Stelle e Pd c'e' stato un 'concorso di responsabilita' per cause indipendenti e concomitanti' ora pero' bisogna tenere i nervi saldi. Noi martedi' siamo pronti a ridiscutere questo impianto tedesco e sono convinto che la situazione sia ancora rimediabile. E' una buona legge elettorale e buttare via tutto sarebbe sbagliato. Peraltro la strada del decreto non e' percorribile: sarebbe semplicemente incostituzionale", ha concluso.